L’erotismo come stile di vita

Agosto 18, 2021
image

Nelle sue immagini l’erotismo affiora con la potenza di un graffio, con la dolcezza di un evento ineluttabile. Una cosa è certa: lascia il segno, si imprime sulla retina, la attraversa, rimane nella memoria. 

Direi che Martin Wieland esprime l’erotismo come stile di vita. Lo disegna usando Nikon d4 e  Hasselblad, preferibilmente con lente 70-200. 1: 2,8. 

Wieland è uno dei miei autori preferiti. Il suo modo di celebrare il corpo della donna, compenetrato con il mondo, mi corrisponde appieno. 

Il suo rapporto con il nudo, che ha iniziato a sfiorare in Accademia, dove studiava fotografia, è carnale e leggero, intenso ed etereo. 

L’erotismo come stile di vita è una descrizione che gli calza a pennello. Infatti, un suo amico ha definito le sue foto lifestylenudephotography. 

Cos’è la fotografia? Un modo per esprimere i pensieri, un modo per incontrare persone interessanti e lavorare con loro.

Il suo primo calendario in bianco e nero è stato nel 2002. Da quel giorno gli scatti di nudo sono stati sempre più importanti.  

Playboy, Volo Magazine Usa, Penthouse, Men’s Health, Kronen Zeitung, Mohn Media. Questa è solo una parte delle collaborazioni di Wieland. Le sue  donne sono molto consapevoli del proprio corpo, lo mostrano con orgoglio e con grande raffinatezza. Ma, in generale, isi può dire che il lavoro di Wieland sia una celebrazione del corpo femminile e della sua magnificenza. 

L’erotismo, come stile di vita, appunto.  

Creare ricordi è l’aspetto migliore. Ogni volta che guardo le foto, ricordo particolari dello shooting. Se possibile scatto on luce naturale. Le modelle non devono posare troppo, questa è la ragione per cui faccio molte foto durante uno shooting. L’ispirazione arriva da libri, siti di fotografia, location, da qualsiasi cosa”.