Speriamo che sia femmina?

Luglio 06, 2021
image

Non mi risulta affatto difficile parlare di “femmina”.  Anzi, pensavo qualche giorno fa che forse ora il titolo del famoso film “Speriamo che sia femmina” non passerebbe!

Ma per chi si sente femmina dentro questi sono falsi problemi. Che cosa significa femmina, ve lo siete mai chiesti? 

Femmina non significa solo seduzione

Femmina non è legato solo alla seduzione, è proprio uno stato dell’essere.

La femmina onora il suo corpo e la sua vita, il fascino le viene da una profonda (mai presuntuosa ma solida) stima in se stessa.

Femmina è saper essere un po’ bambina, un po’ ammaliatrice, un po’ madre, un po’…tutto! Senza annoiar (si) mai. 

E c’è una profonda differenza fra donna e femmina. Una differenza che sta nella consapevolezza.

Se ci pensate, anche i concetti di genere sono legati alla percezione. Indipendentemente dal sesso, le persone “si sentono” maschio o femmina. Dipende tutto da come ci sentiamo dentro. Speriamo che sia femmina? Oh yes! 

Ma cos’è questa benedetta femmina?

Cosa fa definire una donna “femmina”?! 

L’ottimo rapporto fra sé e il suo interiore. Soprattutto, nessuna paranoia ideologica, nessuna guerra con “il maschio”. La femmina è consapevole, la femmina gioca, la femmina difende se necessario ma sempre con le caratteristiche biologiche e naturali di una donna. 

La differenza è anche in meccanica no? Il maschio entra e la femmina accoglie, riceve. Con la consapevolezza del meraviglioso ruolo che svolge in natura. 

Adoro essere femmina. E adoro le differenze che rendono gli esseri umani un mondo da esplorare.